Il prezzo del petrolio è influenzato da numerosi fattori, tra cui il principale è sicuramente il rapporto che esiste tra la domanda e l’offerta di questa commodity. Tali informazioni sono reperibili nei periodici report che l’AIE, l’Agenzia Internazionale per l’Energia, e dell’OPEC, l’Organizzazione dei Paesi Esportatori di petrolio, rilasciano periodicamente.

Quotazione in Tempo Reale

Tipologie di Petrolio

Esistono principalmente due tipologie di Petrolio, il WTI ed il Brent. Il WTI è il petrolio estratto negli Stati Uniti d’America, ed in particolare nello stato del Texas, da cui per l’appunto deriva il nome di WTI che sta per West Texas Intermediate. Il Brent invece viene estratto prevalentemente dal Mare del Nord. Sono queste due tipologie che rivestino particolare importanza a livello mondiale e di cui sono seguite quotidianamente le quotazioni per capire il prezzo del petrolio come varia oggi. Il Brent è scambiato sul London International Petroleum Exchange ed il suo valore funge da riferimento sul mercato europeo e del 60% del mercato mondiale. Il nome Brent deriva proprio da un famoso giacimento locato nel Mare del Nord.

Il prezzo del WTI invece deriva dalle contrattazioni dei futures del NYMEX, la New York Mercantile Exchange. Il WTI viene considerato petrolio di elevata qualità grazie alle sue caratteristiche chimico-fisiche. Le due diverse tipologie di petrolio sebbene abbiano andamenti simili (se uno aumenta è probabile che anche l’altro aumenti e viceversa) non hanno mai lo stesso prezzo in quanto quest’ultimo è influenzato anche dalla domanda e dai costi di trasporto del greggio.

Perchè varia il Prezzo del Petrolio?

Come detto precedentemente il prezzo di questa materia prima varia a seconda della domanda ed offerta globale. I report periodici di AIE e OPEC contengono stime, dati ed informazioni che riguardano la domanda del petrolio greggio a livello mondiale. Oltre a ciò le due istituzioni elaborano anche accurate stime sui consumi futuri e sull’andamento del mercato che possono influenzare il costo della materia prima.

Altri dati che influenzano il prezzo sono quelli relativi alle scorte USA del petrolio, dati che vengono rilasciati settimanalmente dall’agenzia EIA, una divisione del dipartimento dell’energia degli Stati Uniti. La quotazione del petrolio quindi varia continuamente e prevedendo la quotazione futura del greggio è possibile guadagnare tramite questa commodity. La variazione del prezzo è dovuta a specifice condizioni e variazioni macroeconomiche e di politica internazionale.

Anche se guerre od altre particolari situazioni possono influenzare il valore del petrolio in maniera importante le maggiori fluttuazioni derivano dalla domanda mondiale del grezzo. Soprattutto negli ultimi anni l’incremento della domanda dei paesi emergenti, Cina ed India su tutti, ha contribuito all’aumento del prezzo del barile a fronte naturalmente di un’offerta che non è aumentata in modo significativo. La forte crescita con conseguente incremento della domanda di petrolio delle nazioni emergenti è la principale motivazione dell’aumento della quotazione del petrolio degli ultimi anni.

Un altro fattore che può influenzare significativamente il prezzo sono le condizioni metereologiche. Uragani o situazioni particolarmente critiche di disastri ambientali possono contribuire a far crescere notevolmente il costo del petrolio.